ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO 2016 - 2017

INFORMAZIONI UTILI

 

E' obbligatorio effettuare nel triennio  200 ore di attività di alternanza scuola-lavoro.

Le attività possono essere svolte all'interno del monte annuale delle lezioni (Istituti tecnici e professionali) o durante la sospensione delle attività didattiche (Licei).

I periodi di apprendimento mediante le esperienze di alternanza scuola-lavoro sono oggetto di verifica e valutazione da parte del Cdc, con una ricaduta sulla valutazione finale dello studente.

La frequenza del percorso di alternanza è obbligatoria almeno per i tre quarti del monte ore previsto dal progetto individuale.

I periodi di apprendimento all'estero possono essere compresi nelle esperienze di alternanza, è necessario predisporre una progettazione organizzativa delle attività di lavoro all'estero.

Durante il periodo di alternanza scuola-lavoro gli alunni sono assicurati dalla scuola e presso l'INAIL, tuttavia l'esperienza non è un'attività di lavoro vera e propria, e quindi non sono previsti i "contributi" previdenziali per i lavoratori.

Le associazioni sportive possono partecipare all'organizzazione dell'alternanza scuola-lavoro per gli alunni che praticano attività sportive agonistiche, purché gli enti di promozione sportiva siano riconosciuti dal CONI.

L'alternanza scuola-lavoro può essere svolta anche presso enti no profit e associazioni di volontariato.

Possono accedere alle attività di alternanza scuola-lavoro gli alunni che abbiano compiuto il quindicesimo anno di età.

Se un allievo ha preferenza per un determinato campo lavorativo  ed ha già un contatto (per es. uno studio professionale), è possibile stipulare una convenzione individuale.

La scuola è tenuta a organizzare attività di formazione relative alla sicurezza e salute in alternanza scuola-lavoro. Le modalità saranno comunicate agli allievi in corso di anno.

Il percorso relativo scelto deve essere coerente con il percorso di studi seguito dagli allievi.

Come tutti gli anni, la scuola provvederà a offrire un ventaglio di possibilità fra vari Enti, Associazioni ed Istituzioni fra i quali scegliere il percorso individuale.  (Tribunale, Comuni e Biblioteche, Musei, Asili e Nidi, Agenzie di viaggi, ACI, scuole, ecc.).

Si sottolinea che chi sceglie di effettuare le ore di alternanza scuola-lavoro durante il periodo scolastico dovrà impegnarsi alcuni pomeriggi alla settimana e/o al sabato mattina. Chi svolgerà l'alternanza in periodo estivo prevalentemente sarà occupato al mattino o farà turni.

Si richiede la massima collaborazione da parte dei Rappresentanti di classe nel tenere i contatti con le referenti:

prof.ssa Fabri (Classico e Linguistico)  e  prof.ssa Sogno (Artistico)   Grazie

Cfr.Legge 107/2015.

Per ulteriori informazioni contattare le prof.sse  Fabri o Sogno

 ALLEGATI: